Blog

Outdoor al Nido Natura – Piccolo assaggio di grandi pensieri

asilo nido castelnuovo

I cortili della scuola, quelli di una volta, li ricordiamo tutti. Erano un ambiente così osservato attraverso la finestra dell’aula e così desiderato da diventare magico una volta vissuto. Erano uno spazio che ogni giorno scandiva la quotidianità dei bambini a scuola, un momento felice indipendentemente dalle condizioni meteo. Si usciva in cortile con il sole, con il vento, con il freddo e con il caldo. A volte anche con la pioggia.

Molte delle attività erano svolte li, fra qualche ciuffo d’erba, una siepe, un’altalena e il cielo con le sue nuvole come unico limite alla fantasia.

Che fine hanno fatto i cortili oggi?

Soffermiamoci a pensare.

Questi spazi ricci opportunità, teatro di giochi, avventure e scoperte sono sempre più lasciati al caso. Adorni di giochi “prefabbricarti”, i giardini delle scuole sono uno spazio in cui far “sfogare” i più piccoli e dare alle educatrici/maestre una pausa di relax prima di rientrare nelle quattro mura scolastiche.
Non si esce se soffia un po’ di vento perché i bambini potrebbero ammalarsi. Non si esce se piove perché il fango sporca i vestiti. Non si esce se fa caldo, sudare troppo non va bene.
Che fine ha fatto la felicità data dal legame più stretto con il mondo naturare?

Progettare lo spazio esterno di una scuola, viverlo e renderlo luogo in cui trascorrere la maggior parte del tempo con i più piccoli è cosa fondamentale. Il giardino per i più piccoli è un luogo di ricerca e sperimentazione, di incontro con il piccolo mondo animale, con le erbe, con gli alberi con il cielo in continuo mutamento. Trascorrere del tempo in giardino permette loro di aprire gli occhi sul mondo che li circonda, di osservare i continui mutamenti che avvengono in natura, di viverli, analizzarli, farli propri.

Un’aula, per quanto bella e ben strutturata, è sempre uguale a sé stessa, un giardino no. Muta il suo aspetto ogni giorno e ogni giorno offre innumerevoli possibilità di apprendimento. In ogni momento dell’anno, in ogni stagione, il giardino merita di essere lo sfondo principale ai momenti trascorsi a scuola.

Da un’esperienza in giardino, da una lettura all’aria aperta, dalla voglia di arrampicarsi su un albero, nascono desideri, stupori, curiosità e idee che sono il frutto di una sperimentazione personale unica e inimitabile. Scoprire i propri limiti, comprenderli, migliorarli, elaborare un percorso di conoscenza sulla base delle proprie scoperte quotidiane all’interno di un ambiente naturale e privo di artifizi.

Da qui l’importanza di progettare uno spazio esterno che possa essere vissuto con consapevolezza e  in completa autonomia da parte del gruppo bambini.

Un angolo dedicato all’orto o alle erbe aromatiche, un angolo dedicato alla lettura, uno all’atelier en plein air. Uno spazio per i giochi di equilibrio, uno per l’altalena costruita con una corda a un ramo abbastanza grande e uno spazio coperto, per vivere in cortile anche i giorni di pioggia. Perché stare all’aperto non significa ammalarsi se la giornata in giardino è vissuta con consapevolezza, giuste attrezzature e un abbigliamento adeguato.

Giochi? Si, ma naturali e non strutturati.

Una cassetta con dei bastoncini, una con dei sassolini, una con le foglie e la frutta di stagione e così via. Questi materiali naturali daranno modo ai bambini di creare i propri giochi utilizzando fantasia, ingegno e spirito pratico, eliminando così i limiti imposti dai classici prefabbricati.

Certo, non rinunceremmo mai all’amato pallone che un tempo si incastrava sotto le marmitte, oggi se il caso lo richiede lo andremo a recuperare in cima a un albero.

Read more

L’orologio sull’albero – Progetto educativo 2020/2021

asilo-nido-privato-sarzana

Il progetto per il nuovo nuovo anno scolastico 2020/2021 è pensato e progettato appositamente per far avvicinare i bambini alla natura e conoscere le sue metamorfosi dovute alle stagioni, trascorrendo così tantissimo tempo all’aria aperta in ogni  momento dell’anno. L’orologio come simbolo dello scorrere del tempo che permetterà ai bambini di scoprire e osservare come gli alberi, e non solo, cambiano durante lo scorrere dell’anno, una metamorfosi continua, un ciclo di cui noi tutti facciamo parte.

L’autunno con le sue grandi foglie, rosse, gialle e marroni che scricchiolano fra le nostre mani, il profumo di castagne arrostite nell’aria e il dolce sapore dell’uva che nasce nelle vigne vicine…

L’inverno, freddo, bianco porta con se la gioia delle feste più calde dell’anno. Sarà bello osservare la neve sui rami delle piante, ascoltare una bella storia tutti insieme intorno al camino e gustare deliziosi biscotti caldi al profumo di cannella…

La primavera con i suoi colori e profumi regala sorrisi a tutti, grandi e bambini. Scoprire come nascono i fiori, esplorare le diverse forme e sfumature di colore dei petali, osservare le nuvole e il cielo azzurro, sdraiati nei prati darà la possibilità ai bambini di vivere emozioni indimenticabili e poi…

L’estate! Il caldo del sole sulle nostre guance, i giochi con l’acqua e le merende all’aperto sotto gli ulivi della scuola. Un ‘occasione per scoprire la frutta e la verdura di stagione, raccoglierla insieme agli amici per condividere importanti momenti di crescita insieme.

“Le quattro stagioni

Di fior si smaltano prati e giardini
attorno un’aura spira leggera;
gioite: arriva per voi, bambini, la primavera.
Ma già nel campo matura il grano,
dal sol le viottole sono infocate;
cantan cicale… suda il villano:
ecco l’estate.
Cade il settembre: le viti spoglie
furon dell’uve di licor piene,
l’aria rinfresca, cadon le foglie:
l’autunno viene.
Le notti allungano, s’infosca il cielo;
dal freddo il fiore spira consunto;
sulla campagna domina il gelo:
l’inverno è giunto.

E.Panzacchi”

Ogni stagione racconta una storia e porta con sé colori, suoni, sapori, profumi e tante attività da sperimentare insieme. Vi aspettiamo al Nido Natura, asilo nido privato autorizzato del Comune di Fosdinovo. 
Read more

Il nostro Nido è una grande famiglia

nido-privato-toscana

Quando un bambino entra a far parte di un servizio per l’infanzia inevitabilmente entra a far parte anche la sua famiglia.

La dimensione relazionale fra equipe di lavoro e famiglia è il presupposto per la costruzione di un incontro di fiducia e di un dialogo proficui. In tal senso le relazioni costituiscono delle risorse fondamentali nel lavoro educativo, dove ascolto, partecipazione, rispetto, confronto e scambio sono aspetti importanti.

Il Nido è un luogo di dialogo dove grandi e bambini si incontrano sentendosi parte di una comunità. Per questo durante l’anno vengono organizzati diversi incontri, sia singoli che collettivi, per partecipare e confrontarsi sulla vita del nido. Si tratta non solo dei colloqui individuali e di gruppo ma anche di iniziative extra-scolastiche con le famiglie che permettono ai bambini di avere vicini i propri genitori in alcuni importanti momenti di Nido, e su quest’ultimo aspetto vogliamo soffermarci e raccontarvi alcune delle nostre avventure insieme.

Gite, feste e laboratori vengono organizzati per condividere importanti momenti di crescita insieme. Costruire un aquilone insieme a mamma, papà e tata, per poi farlo volare insieme agli amici durante una gita in montagna ha un valore immenso per il bambino, per la famiglia oltre che per il Nido. Invitare mamma e papà durante il momento del pranzo è un’altra occasione per permettere ai genitori di trascorrere non solo del tempo con i propri figli nella loro scuola ma anche occasione per potersi confrontare con l’educatore scambiandosi opinioni, idee, dubbi e domande.

Ritrovarsi famiglie e servizio un sabato mattina in libreria e condividere un momento importante come quello di leggere e sfogliare insieme le pagine di un libro. Ritrovarsi intorno ad un albero di Natale e scambiarsi gli abbracci e gli auguri più dolci…questi sono solo alcuni dei momenti che hanno caratterizzato la nostra vita al Nido.

“L’educazione dovrebbe inculcare l’idea che l’umanità è una sola famiglia con interessi comuni. Che di conseguenza la collaborazione è più importante della competizione.”- (Bertrand Russell)

Il nido è proprio una grande famiglia dove educatori, bambini e famiglie si prendono per mano e con rispetto imparano a crescere insieme.

Read more

Nido Natura La Tana di Jo

asilo-nido-privato-sarzana

Un progetto importante richiede molta preparazione e attenzione ai particolari…

 

È stato un percorso lungo e, dobbiamo ammetterlo, non sempre facile, sereno, tranquillo.
Ci sono stati giorni difficili, ma anche giorni carichi di energia e positività. Ci sono state persone che ci hanno sostenuto, supportato, incoraggiato e altre… un po’ meno.

La strada è sicuramente ancora lunga, ma il traguardo è all’orizzonte. Le novità sono tante e molte ve le sveleremo strada facendo. Gli obbiettivi non finiranno mai, perché non si deve mai smettere di imparare…

E la soddisfazione più grande arriverà dai sorrisi dei più piccoli, dalla gioia delle conquiste quotidiane, dall’affetto delle famiglie, dalle nuove amicizie che questo percorso ci riserverà…

Finalmente possiamo dirlo anche a voi:

è in arrivo un vagone carico di natura, affetto, felicità.

Un vagone carico di creatività, di amore per le piccole cose, ma soprattutto di amore per i più piccoli.

Più che un vero e proprio vagone è in arrivo un treno fatto di cose belle, uniche e speciali che vorremmo condividere con voi…

è in arrivo IL NIDO NATURA LA TANA DI JO

asilo nido sarzana

Read more