Blog

Come creare uno spazio per bambini nella propria casa

asilo-nido-toscana-privato

Il Nido, come ogni altro servizio educativo, diventa la casa dei bambini e delle famiglie che quotidianamente lo vivono e per questo lo spazio ha una grande importanza, racconta qualcosa di ognuno di noi, sia piccoli che grandi abitanti.
Pensare e progettare lo spazio è importante non solo per una semplice distribuzione fisica dei materiali e arredi, ma anche e soprattutto perchè il contesto deve essere a misura di bambino, comunicativo, cognitivo deve proporre luoghi ricchi di opportunità, che stimolano le esperienze e che raccontino una storia.
Lo studio degli spazi è di conseguenza un lavoro di riflessione degli educatori e dell’equipe molto importante e che necessita uno studio e una progettazione adeguata. Organizzare bene lo spazio è fondamentale per creare un ambiente stimolante, gratificante, accogliente, funzionale e di promozione alle autonomie, sempre tenenendo presente i bisogni dei bambini.
L’organizzazione dello spazio deve considerare le azioni che i bambini possono fare: azioni individuali, di piccolo gruppo oppure attività collettive. Tutto questo per dare valore e importanze alle loro esigenze ed esperienze di crescita.
Per questi motivi gli spazi devono essere ben DEFINITI.

I bambini (0-3 anni) in uno spazio grande si sentono sperduti e privi di punti di riferimento sicuri, mentre acquistano sicurezza negli spazi più piccoli, raccolti, accoglienti e famigliari. Per questo è importante organizzare la stanza in angoli con oggetti, mobili, arredamenti che lo riconducano a quella determinata attività ed esperienza e che diano sicurezza, questo per evitare momenti di confusione. All’interno della struttura possono essere predisposti dunque alcuni ambienti proponenti attività di gioco diverse, luoghi che vengono di solito chiamati “angoli”/zone-gioco nelle quali si propongono alcune situazioni che ricreano ambienti o suggeriscono azioni. Sono spazi educativi che si presentano in modo sicuro, ordinato e raccolto, spazi progettati con lo scopo di offrire un’atmosfera familiare e a misura di bambino.
Durante la progettazione anche la decisione dei colori da utilizzare in una stanza, come la scelta di dove sistemare un quadro e il perchè renderlo parte di quello spazio, non sono azioni banali e lasciate al caso ma frutto di riflessioni, domande e osservazioni da parte dell’equipe di lavoro.
Lo spazio deve avere un’IDENTITA‘, deve saper raccontare la propria storia, e parlare un linguaggio comprensibile al bambino che saprà riconoscere quello che vi si trova al suo interno e cosa può svolgerci. Questo porta il bambino, con il tempo a riconoscere gli spazi e a ricordare cosa si può fare in quel determinato spazio/angolo, offredogli la possibilità di crescere in autonomia.
Tutti gli spazi sono EDUCATIVI e influenzano i COMPORTAMENTI evitando situazioni di disturbo e favorendo la socializzazione. Hanno una funzione precisa che deve rispondere alle esigenze e sostenere la qualità del fare dei bambini e per questo è importante riflettere su come organizzare al meglio gli spazi per poter offrire esperienze di crescita importanti e di qualità.

Consigliamo a tutte le famiglie che in questo periodo sono a casa di progettare “il mini angolo della fantasia”, uno spazio pensato per organizzare le attività di lettura e di laboratorio creativo insieme ai vostri bambini.

Ecco qualche idea per voi…
Per creare un angolo lettura comodo e accogliente, vicino alla libreria dei bambini, potete progettare uno spazio utilizzando alcuni semplici oggetti: un tappeto, dei cuscini e una coperta. Noi la chiamiamo la coperta dei sogni perchè grazie ai libri si vivono viaggi immaginativi meravigliosi. Scegliete anche voi, insieme al vostro bambino, il nome da dare alla vostra coperta sarà una fedele compagna di lettura.
Vicino all’angolo lettura potete mettere un tavolo e una seggiolina a misura di bambino con una piccola cassetta dove mettere tutti i materiali necessari in modo che siano alla portata dei bambini: barattolo con le matite colorate, tempere, penneli, fogli, colla, ecc. A questo punto manca una cosa importante, dove conservare tutti i disegni e le creazioni? A tal proposito potete creare una scatola personale, sarà un dono immenso, un modo per raccontare e conservare con cura e amore le esperienze di crescita dei bambini.

Infine, se avete un giardino potete realizzare il vostro “mini angolo della fantasia” all’aria aperta, costruendo una capanna fra gli alberi, utilizzando dei semplici lenzuoli che potete personalizzare colorandoli insieme ai vostri genitori. I tronchi diventeranno sedie,tavoli, panche e i rami mensole per i libri. In questo modo realizzerete un posto magico e naturale dove leggere e creare.
Speriamo che le nostre idee vi siano utili, Buon divertimento!

Read more